TRASPORTI ECCEZIONALI

Il servizio Trasporti Eccezionali on-line consente di presentare la Domanda e ottenere l'Autorizzazione al trasporto e transito di mezzi eccezionali ai sensi della normativa vigente.

Accesso al servizio - solo utenti abilitati: L'accesso va richiesto utilizzando il modulo di accesso registrando Anagrafica e Utente
Per le agenzie, l'iscrizione di un cliente non trovato nel sistema va richiesta utilizzando lo stesso modulo di accesso senza richiedere la creazione delle utenze. Per le modifiche alle anagrafiche delle aziende, mezzi ed utenti, inviare una mail con la relativa documentazione in allegato a trasporti.eccezionali@fvgs.it

Comunicazioni viaggi e scorte: Per le comunicazioni obbligatorie da effettuarsi per i transiti eccezionali e i servizi scorta prestati, collegarsi a comunicazioni transiti utilizzando il Codice della pratica e la targa del veicolo principale, avendo cura di digitare quest'ultima esattamente come è stata inserita sul portale TE.

Informazioni: Ufficio Trasporti Eccezionali via della Rosta 32/B a Udine tel. 040 5604243 - 040 5604200 - fax 0432 503431  - mail trasporti.eccezionali@fvgs.it

Pagamenti:

PER RICHIESTE DI SUPPORTO E ASSISTENZA:

Per informazioni sul portale, howto e tutorial, consultare il sito www.trasportoeccezionale.net

HelpDesk TE ON LINE
http://support.trasportoeccezionale.net, utile a trovare una rapida soluzione al problema riscontrato e fornire i dati necessari per la soluzione dello stesso.

Per chiedere il supporto tramite assistenza, scegliere: Hai una richiesta da fare? Contattaci  e poi scegliere la soluzione corrispondente, completando i dati indicati nei campi appositi per aprire correttamente la segnalazione.

Si avvisano i gentili utenti che, solo per le pratiche presentate prima del 01/04/2022, o comunque per quelle per le quali viene avanzata un’integrazione economica ed il sistema non richiede il conseguente pagamento, è possibile effettuare il versamento utilizzando il link https://pagamentivolontari.regione.fvg.it/PagamentiVolontari/servizi/01133800324/true e scegliendo il servizio “Servizio di pagamento generico”. In fase di inserimento dei dati è obbligatorio indicare come causale il codice della pratica di TEOnline (es. 1000/2022/S). Una volta effettuato il pagamento, l’utente dovrà allegare la ricevuta che pagoPA invia via mail alla pratica.

10.05.2022:TERMINE DELLA PROROGA DELLE SCADENZE DELLE AUTORIZZAZIONI PER I TRASPORTI ECCEZIONALI FINO AL 29.06.2022


E’ stato pubblicato in GU il DL 24/03/2022Misure urgenti per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell’epidemia da COVID-19, in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza”.

Pertanto, per le autorizzazioni prorogate per COVID fino al giorno 29/06/2022 (cioè 90 giorni il 31/03/2022, termine dello stato di emergenza sanitaria), è necessario provvedere, con congruo anticipo, a regolarizzare la posizione autorizzatoria con le seguenti modalità:
•    per le autorizzazioni di veicoli agricoli (esclusi sgombraneve) è previsto il rinnovo;
•    per le autorizzazioni periodiche (veicoli industriali e macchine operatrici, inclusi sgombraneve) è previsto il rinnovo, a condizione che non sia ancora terminato il periodo autorizzatorio triennale, e che non siano già stati rilasciati 3 rinnovi;
•    per le autorizzazioni singole/multiple è previsto il rinnovo, a condizione che non sia ancora terminato il periodo autorizzatorio triennale, che non siano già stati rilasciati 3 rinnovi e che l’autorizzazione non risulti già prorogata;
•    per le autorizzazioni singole/multiple è prevista la proroga da richiedere per i viaggi residui da effettuare, a condizione che non sia ancora terminato il periodo autorizzatorio triennale e che l’autorizzazione non risulti già prorogata;
•    per gli altri casi è necessario presentare una nuova domanda di autorizzazione.

Si precisa che le procedure straordinarie, adottate durante il periodo di emergenza sanitaria, non devono essere considerate e in particolare:
•    il periodo di validità triennale viene calcolato dall’inizio validità dell’autorizzazione principale (art 15 Reg.), conteggiando anche il periodo di emergenza sanitaria;
•    la proroga COVID non è da considerarsi come un regolare rinnovo o proroga, trattandosi di un’estensione straordinaria di validità non prevista dal Codice della Strada.

Qualora la posizione autorizzativa non venga regolarizzata in tal senso, la Ditta si intenderà a tutti gli effetti non autorizzata e sanzionabile in caso di accertata attività (art. 10 del Codice della Strada).
Si avvisano i gentili utenti che, in correlazione con l'avvio del sistema PAGOPA, è stata abilitata una nuova procedura di pagamenti sul Portale TE, che oltre ad ottimizzare i tempi di rilascio delle autorizzazioni consente i seguenti vantaggi per l'utenza: generazione avvisi di pagamento e registrazione di pagamenti effettuati da altri soggetti per le pratiche presentate per conto terzi; possibilità di associare pagamenti multipli alla stessa pratica; riscontro in tempo reale dei pagamenti online. VEDERE IL MANUALE SUI PAGAMENTI MULTIPLI. La nuova procedura prevede che tutti i pagamenti debbano essere precaricati sul portale TE Online e pagati sulla piattaforma di FVGS-Pay. Non verranno accettati pagamenti effettuati su altre piattaforme PagoPA.
Si avvisano i gentili utenti che Friuli Venezia Giulia Strade ha attivato la nuova procedura di pagamento tramite Pago PA. Friuli Venezia Giulia Strade accetterà il pagamento con i bollettini postali fino al 31/03/2022. Dal 1/04/2022 saranno accettati solo i pagamenti eseguiti dal portale TEOnline sulla piattaforma Pago Pa. Non saranno accettate altre forme di pagamento.
ATTENZIONE: Nel caso l'utente generi un avviso di pagamento sul portale TEOnline (e solo sul portale TEOnline), il pagamento dell'avviso potrà essere associato alle pratiche solo tramite il codice "ID Transazione", riportato nella causale dell'avviso di pagamento. Il codice "ID Transazione" è presente anche nella ricevuta Pdf, alla voce causale, che il sistema di pagamento invia all'utente per email. Il codice "ID Transazione" non è presente nella ricevuta di Pago PA. Non è possibile usare il codice IUV per associare i pagamenti alle pratiche. Non è possibile associare alle pratiche avvisi di pagamento generati al di fuori del portale TEOnline.
Nulla cambia per quanto riguarda gli oneri relativi all'usura convenzionale, continueranno ad essere versati sul c.c.p. 85770709 intestato a Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Servizio di Tesoreria

20.01.2022: PROROGA DELLE SCADENZE DELLE AUTORIZZAZIONI PER I TRASPORTI ECCEZIONALI FINO AL 29.06.2022.

È stato emanato il Decreto-Legge del 24 dicembre 2021, n. 221 che ha stabilito il termine del 31 marzo 2022 come nuova data di cessazione dello stato di emergenza da Covid-19 con la conseguente proroga al 29 giugno 2022 di tutte le autorizzazioni in scadenza tra il 31 gennaio 2020 (data di inizio dello stato di emergenza) e il 31 marzo 2022 (nuova data di cessazione dello stato di emergenza).

Pertanto, eventuali proroghe e/o rinnovi dovranno essere richiesti, sempre nel rispetto di quanto indicato dall’art. 15 del D.P.R. n. 495/92 (Regolamento del NCdS), nei trenta giorni antecedenti o successivi alla scadenza del 29.06.2022. Inoltre si specifica che, limitatamente ai trasporti di tipo industriale, il periodo di validità complessiva dell'autorizzazione (formata dall'autorizzazione principale e proroghe/rinnovi) non potrà comunque superare i tre anni.

IN OSSERVANZA DEL C. 4 DELL’ART. 17 DEL DPR. N. 495/92, PER CONTINUARE L’ATTIVITÀ, IL RICHIEDENTE DEVE SEGUIRE LE SEGUENTI PROCEDURE A PRESCINDERE DALLA PROROGA CONCESSA PER EMERGENZA COVID:

LA PROROGA DI CUI SOPRA, NON È APPLICABILE IN AUTOMATICO ALLE AUTORIZZAZIONI SUBORDINATE ALL’ESPLICITA VALIDITÀ DEI NULLA OSTA SPECIFICI RELATIVI AL TRANSITO SU STRADE, PONTI OD ALTRI MANUFATTI DI PROPRIETÀ DI ALTRI ENTI/SOCIETÀ GESTORI. IN TAL CASO IL RICHIEDENTE, PER CONTINUARE L’ATTIVITÀ, DOVRÀ CONTATTARE L’UFFICIO TRASPORTI ECCEZIONALI DI TALI ALTRI ENTI/SOCIETÀ GESTORI CHE HANNO RILASCIATO L’AUTORIZZAZIONE/NULLA OSTA PER VERIFICARE L’EVENTUALE PROROGA DI VALIDITÀ DEGLI STESSI, IN OSSERVANZA DEL COMMA 4 DELL’ART. 17 DEL D.P.R. N. 495/1992.

AUTOVIE VENETE CON NOTA 11/01/2021 U/0000645 HA COMUNICATO CHE I N/O RILASCIATI PER IL TRANSITO SUI MANUFATTI DI SUA COMPETENZA MANTENGONO LA LORO VALIDITA’, NON SARA’ PERTANTO NECESSARIO CONTATTARE IL LORO UFFICIO T.E.

Ai fini della validità dell’estensione della scadenza delle autorizzazioni, gli Operatori Economici interessati devono allegare al provvedimento di autorizzazione, quale parte integrante, il presente avviso (Stampa Avviso), avendo cura di verificare che si tratti dell’ultima versione aggiornata.
I possessori di autorizzazioni singole e multiple, per potersi avvalere del prolungamento della validità, oltre ad allegare il presente avviso, dovranno formalizzare tale intenzione comunicandola all’indirizzo PEC fvgstrade@certregione.fvg.it .

Non beneficiano dell’estensione di validità:

o le autorizzazioni, già rinnovate, che siano scadute tra il 1/08/2020 e il 4/12/2020

o le autorizzazioni singole e multiple con viaggi già completati.


Si avvisano i gentili utenti che Il giorno 10.11.2021 è entrata in vigore la legge 156 del 09.11.2021, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 267 il 09 novembre stesso - Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 10 settembre 2021, n. 121 , che prevede le seguenti modifiche e integrazioni al Codice della Strada:

- Art 10 c2 let b: abbassa il limite della massa complessiva a pieno carico a 86t , introducendo un ulteriore limite tecnico, ossia quello che almeno un carico delle cose indicate richieda l'impiego di veicoli eccezionali.
Con la pubblicazione della Legge 17 Dicembre 2021, n. 215 (scarica_estratto_L_215_2021.pdf) si è ripristinato il trasporto fino a 108t rispetto alle 86t previste dalla Legge 9 Novembre 2021, n. 156, con complessi di veicoli a otto assi per blocchi di pietra naturale, elementi prefabbricati compositi, apparecchiature complesse per l'edilizia, coils e laminati grezzi.

- Art 61 c2: aumenta la lunghezza regolare degli autoarticolati (trattore + semirimorchio) specificatamente certificati e finalizzati al trasporto intermodale (strada-rotaia e strada-mare) a 18,75 m, ferma restando l’idoneità certificata dei rimorchi, o delle unità di carico ivi caricate. Restano ferme le disposizioni per tutti gli altri complessi di veicoli lunghi 16,50 m.

- Art 105 c 1, prevede una lunghezza regolare fino a 18.75m per tutti i convogli agricoli . Oltre tale misura, il convoglio deve essere autorizzato come Trasporto Eccezionale ai sensi dell’art 104 c 8 del CdS.

- Modifica alla legge 474/2021 sulla circolazione in prova dei veicoli, deroga dall’obbligo di revisione stabilito dall’art 80 del CdS, senza incorrere nella violazione del c 14 di detto articolo (omessa revisione), salvo la violazione delle prescrizioni indicate sull’autorizzazione della targa prova, con l’eventuale diritto di rivalsa da parte della Compagnia assicuratrice e l’applicazione della sanzione prevista dall’art 98 c 3 del CdS.

Per eventuali chiarimenti contattare l’ufficio dei Trasporti Eccezionali.


Si avvisano i gentili utenti che, solo per le pratiche presentate prima del 01/04/2022, o comunque per quelle per le quali viene avanzata un’integrazione economica ed il sistema non richiede il conseguente pagamento, è possibile effettuare il versamento utilizzando il link https://pagamentivolontari.regione.fvg.it/PagamentiVolontari/servizi/01133800324/true e scegliendo il servizio “Servizio di pagamento generico”. In fase di inserimento dei dati è obbligatorio indicare come causale il codice della pratica di TEOnline (es. 1000/2022/S). Una volta effettuato il pagamento, l’utente dovrà allegare la ricevuta che pagoPA invia via mail alla pratica.
Si avvisano i gentili utenti che Friuli Venezia Giulia Strade ha attivato la nuova procedura di pagamento tramite Pago PA. Friuli Venezia Giulia Strade accetterà il pagamento con i bollettini postali fino al 31/03/2022. Dal 1/04/2022 saranno accettati solo i pagamenti eseguiti dal portale TEOnline sulla piattaforma Pago Pa. Non saranno accettate altre forme di pagamento.
ATTENZIONE: Nel caso l'utente generi un avviso di pagamento sul portale TEOnline (e solo sul portale TEOnline), il pagamento dell'avviso potrà essere associato alle pratiche solo tramite il codice "ID Transazione", riportato nella causale dell'avviso di pagamento. Il codice "ID Transazione" è presente anche nella ricevuta Pdf, alla voce causale, che il sistema di pagamento invia all'utente per email. Il codice "ID Transazione" non è presente nella ricevuta di Pago PA. Non è possibile usare il codice IUV per associare i pagamenti alle pratiche. Non è possibile associare alle pratiche avvisi di pagamento generati al di fuori del portale TEOnline.
Nulla cambia per quanto riguarda gli oneri relativi all'usura convenzionale, continueranno ad essere versati sul c.c.p. 85770709 intestato a Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Servizio di Tesoreria

31.12.2021: ATTENZIONE

S'informa la gentile utenza che, vista l’entrata in vigore della 12 agosto 2021, n.14, dalla data 01.01.2022 le competenze sulla viabilità ex provinciale attualmente in gestione a FVG Strade verranno trasferite agli E.D.R., Enti di Decentramento Regionale.
Per quanto riguarda le istanze afferenti i Trasporti Eccezionali, le stesse dovranno continuare ad essere inoltrate a FVG Strade, la quale, attraverso il portale dedicato, provvederà ad autorizzare, secondo la consueta dinamica, tutta la viabilità statale e regionale di competenza oltre all’ex viabilità provinciale e comunale ad esclusione dei tratti in gestione ad ANAS e dei concessionari autostradali. Ci si scusa fin d’ora per eventuali disfunzioni che potranno verificarsi nei primi tempi a causa del nuovo indirizzo industriale, con la speranza che questi possano essere di lieve entità.

12.11.2021:ATTENZIONE
S.R.351 - Autovie Venete ha comunicato che a seguito degli esiti di indagini preliminari e nelle more del completamento delle verifiche sul manufatto cav.431 A4 SR351 (nei pressi dello svincolo con la A34), con decorrenza dalla giornata odierna 12.11.2021 fino a data da destinarsi il transito sul cavalcavia in oggetto di mezzi con massa superiore alle 44t non è più consentito. Tutti i permessi di transito con massa eccezionale che interessano il cavalcavia in parola devono ritenersi NON AUTORIZZATI. Si invitano le ditte a contattare i nostri uffici per individuare un percorso alternativo.

26.08.2021:ATTENZIONE
S.S.13 – Comune di Sacile
in attesa dell’esito delle verifiche sullo stato di conservazione e di portata di due ponti collocati in Viale della Repubblica S.S. 13 al Km 67+00 ed in Via Ronche strada SP.15 (in prossimità dell’intersezione con Viale della Repubblica S.S. 13), il Comune di Sacile ha disposto la sospensione dell’emissione di N/O al transito dei T.E. con massa superiore alle 100t Diniego_Comune_di_Sacile.pdf


14.07.2021:ATTENZIONE
S.S.52 Ponte sul Fella
A seguito dell’emanazione dell’Ordinanza 192/2021 IL PONTE SUL FELLA DELLA S.S.52 È STATO CHIUSO ALLA CIRCOLAZIONE VEICOLARE E PEDONALE. Il traffico viene trasferito in esercizio provvisorio, nel doppio senso di marcia Venzone-Amaro con limitazioni, lungo la viabilità di cantiere posta sul Ponte ex- ferroviario sul F. Fella nei Comuni di Venzone(UD) ed Amaro (UD). Tutti i trasporti eccezionali precedentemente autorizzati lungo il tratto in parola devono considerarsi NON AUTORIZZATI. Le ditte che devono ancora effettuare dei transiti potranno richiedere la modifica dell’autorizzazione in loro possesso secondo le consuete procedure ed ottenere la possibilità di transitare sul ponte ex-ferroviario. Tutti i T.E. dovranno circolare con SCORTA TECNICA, quelli eccezionali per larghezza potranno transitare esclusivamente in orario notturno ORDINANZA_192_SS_SR_2021_SS_52_PONTE_FELLA_DAL_KM_0_600_AL_KM_1_450.pdf