TRASPORTI ECCEZIONALI

Il servizio Trasporti Eccezionali on-line consente di presentare la Domanda e ottenere l'Autorizzazione al trasporto e transito di mezzi eccezionali ai sensi della normativa vigente.

Accesso al servizio - solo utenti abilitati: L'accesso va richiesto utilizzando il modulo di accesso. Per le agenzie, l'iscrizione di un cliente non trovato nel sistema va richiesta utilizzando lo stesso modulo di accesso senza richiedere la creazione delle utenze. Per le modifiche alle anagrafiche delle aziende, mezzi ed utenti, inviare una mail con la relativa documentazione in allegato a trasporti.eccezionali@fvgs.it

Comunicazioni viaggi e scorte: Per le comunicazioni obbligatorie da effettuarsi per i transiti eccezionali e i servizi scorta prestati, collegarsi a comunicazioni transiti utilizzando il Codice della pratica e la targa del veicolo principale, avendo cura di digitare quest'ultima esattamente come è stata inserita sul portale TE.

Informazioni: Ufficio Trasporti Eccezionali via della Rosta 32/B a Udine tel. 040 5604303 - 040 5604200 - fax 0432 503431  - mail trasporti.eccezionali@fvgs.it

Pagamenti:

  • on-line con carte di credito Visa e Mastercard
  • con bollettini di c/c postale

PER RICHIESTE DI SUPPORTO E ASSISTENZA:

Per informazioni sul portale, howto e tutorial, consultare il sito www.trasportoeccezionale.net

HelpDesk TE ON LINE
http://support.trasportoeccezionale.net, utile a trovare una rapida soluzione al problema riscontrato e fornire i dati necessari per la soluzione dello stesso.

Per chiedere il supporto tramite assistenza, scegliere: Hai una richiesta da fare? Contattaci  e poi scegliere la soluzione corrispondente, completando i dati indicati nei campi appositi per aprire correttamente la segnalazione.

Proroga delle scadenze delle autorizzazioni per i trasporti eccezionali fino al 29.10.2020, per effetto dell’art. 103, comma 2, del Decreto Legge 17.03.2020, n. 18 “SALVA ITALIA”, convertito in legge n. 27 del 24.04.2020.

In applicazione del comma 2 dell’art. 103 del decreto Legge n. 18 del 17.03.2020, convertito in Legge n. 27 del 24.04.2020 ed in conformità con quanto chiarito dalla circolare ministeriale n. 4051 del 01.06.2020 del Direttore Generale del  Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti si informano le Imprese che svolgono trasporti eccezionali che, allo stato degli atti e salvo ulteriori nuove disposizioni, le autorizzazioni di cui all’artt. 10 e 104 del Nuovo Codice della Strada rilasciate ed in scadenza dal 31 gennaio al 31 luglio 2020, conservano la loro validità per i 90 (novanta) giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza (allo stato attuale la cessazione è prevista al 31.07.2020) e pertanto la validità è estesa fino al 29.10.2020.

Si precisa che:

- le autorizzazioni in scadenza nel periodo su indicato di tipo singolo o multiplo i cui viaggi fossero già completamene effettuati alla data del 30.01.2020, non rientrano nell’estensione di validità in oggetto, vigendo per loro i termini di cui all’art. 15 del Regolamento ed avendo esaurito la possibilità di impiego; per quelle scadute tra il 31.01.2020 ed il 31.07.2020 in caso di viaggi completamente effettuati non potrà essere concesso il prolungamento della validità ma solamente la possibilità di rilascio di rinnovo, invece, in caso di viaggi da completare, potrà essere sfruttata l’estensione di validità previsto dal “SALVA ITALIA”

- le autorizzazioni periodiche che beneficiano dell’estensione di validità possono essere utilizzate solo fino al termine finale dell’estensione ex lege del termine in oggetto;

- le autorizzazioni periodiche in scadenza in data successiva al 31.07.2020 non rientrano tra le autorizzazioni considerate dall’art. 103 di cui in oggetto e pertanto conservano la loro validità originaria;

- le nuove autorizzazioni rilasciate sulla base di richieste presentate successivamente all’entrata in vigore del comma 2 dell’art. 103 del D.L. n. 17.03.2020 o che saranno presentate fino al termine dei 90 giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza non subiscono in ogni caso gli effetti della norma in oggetto.

Ai fini della validità dell'estensione della scadenza delle autorizzazioni, le imprese interessate devono allegare al provvedimento di autorizzazione, quale parte integrante, il presente avviso
:STAMPA_AVVISO.pdf

In relazione alle istanze pervenute per richiesta di proroghe/rinnovi nel periodo tra il 19.05.2020 e il 28.05.2020 per le quali le imprese abbiano provveduto al pagamento dei relativi oneri istruttori, si prevede quanto segue:

- per le autorizzazioni di tipo singolo o multiplo i cui viaggi non siano stati ancora effettuati: resta valida l’autorizzazione originariamente rilasciata per la quale era stata richiesta la proroga, salve diverse disposizioni dei Comuni interessati dal passaggio del TE su propria viabilità, fino alla data del 29.10.2020;

- per le autorizzazioni periodiche: resta valida l’autorizzazione originariamente rilasciata, per la quale era stato richiesto il rinnovo, con scadenza 29.10.2020, salve diverse disposizioni dei Comuni interessati dal passaggio del TE su propria viabilità che avevano rilasciato il relativo nulla-osta.

Le eventuali imprese interessate al rimborso degli oneri istruttori non dovuti a seguito di quanto disposto dall’art. 103, comma 2, del Decreto Legge n. 18 del 17.03.2020, convertito in Legge n. 27 del 24.04.2020 potranno presentar apposita istanza.


ATTENZIONE AVVISI IMPORTANTI

Chiusura SR 463
San Odorico: Si comunica che la chiusura della S.R.463 dal km 29+740 al km 36+350 di cui alle Ordinanze 125 e 128/2020 è stata revocata, la circolazione veicolare è nuovamente consentita. Viste le mutate condizioni, le richieste di modifica di percorso pervenute per trovare soluzione alla chiusura del tratto stradale, non verranno prese in considerazione, resterà valido il percorso originariamente autorizzato.

Proroga delle scadenze delle autorizzazioni per i trasporti eccezionali fino al 29.10.2020, per effetto dell’art. 103, comma 2, del Decreto Legge 17.03.2020, n. 18 “SALVA ITALIA”, convertito in legge n. 27 del 24.04.2020.

In applicazione del comma 2 dell’art. 103 del decreto Legge n. 18 del 17.03.2020, convertito in Legge n. 27 del 24.04.2020 ed in conformità con quanto chiarito dalla circolare ministeriale n. 4051 del 01.06.2020 del Direttore Generale del  Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti si informano le Imprese che svolgono trasporti eccezionali che, allo stato degli atti e salvo ulteriori nuove disposizioni , le autorizzazioni di cui all’artt. 10 e 104 del Nuovo Codice della Strada rilasciate ed in scadenza dal 31 gennaio al 31 luglio 2020, conservano la loro validità per i 90 (novanta) giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza (allo stato attuale la cessazione è prevista al 31.07.2020) e pertanto la validità è estesa fino al 29.10.2020 .

Si precisa che:

  1. le autorizzazioni in scadenza nel periodo su indicato di tipo singolo o multiplo i cui viaggi fossero già completamene effettuati alla data del 30.01.2020, non rientrano nell’estensione di validità in oggetto, vigendo per loro i termini di cui all’art. 15 del Regolamento ed avendo esaurito la possibilità di impiego; per quelle scadute tra il 31.01.2020 ed il 31.07.2020 in caso di viaggi completamente effettuati non potrà essere concesso il prolungamento della validità ma solamente la possibilità di rilascio di rinnovo , invece, in caso di viaggi da completare, potrà essere sfruttata l’estensione di validità previsto dal “SALVA ITALIA”
  2. le autorizzazioni periodiche che beneficiano dell’estensione di validità possono essere utilizzate solo fino al termine finale dell’estensione ex lege del termine in oggetto;
  3. le autorizzazioni periodiche in scadenza in data successiva al 31.07.2020 non rientrano tra le autorizzazioni considerate dall’art. 103 di cui in oggetto e pertanto conservano la loro validità originaria;
  4. le nuove autorizzazioni rilasciate sulla base di richieste presentate successivamente all’entrata in vigore del comma 2 dell’art. 103 del D.L. n. 17.03.2020 o che saranno presentate fino al termine dei 90 giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza non subiscono in ogni caso gli effetti della norma in oggetto.

Ai fini della validità dell'estensione della scadenza delle autorizzazioni, le imprese interessate devono allegare al provvedimento di autorizzazione, quale parte integrante, il presente AVVISO. :STAMPA_AVVISO.pdf

In relazione alle istanze pervenute per richiesta di proroghe/rinnovi nel periodo tra il 19.05.2020 e il 28.05.2020 per le quali le imprese abbiano provveduto al pagamento dei relativi oneri istruttori, si prevede quanto segue:

  1. per le autorizzazioni di tipo singolo o multiplo i cui viaggi non siano stati ancora effettuati : resta valida l’autorizzazione originariamente rilasciata per la quale era stata richiesta la proroga, salve diverse disposizioni dei Comuni interessati dal passaggio del TE su propria viabilità, fino alla data del 29.10.2020;
  2. per le autorizzazioni periodiche : resta valida l’autorizzazione originariamente rilasciata, per la quale era stato richiesto il rinnovo, con scadenza 29.10.2020, salve diverse disposizioni dei Comuni interessati dal passaggio del TE su propria viabilità che avevano rilasciato il relativo nulla-osta.

Le eventuali imprese interessate al rimborso degli oneri istruttori non dovuti a seguito di quanto disposto dall’art. 103, comma 2, del Decreto Legge n. 18 del 17.03.2020, convertito in Legge n. 27 del 24.04.2020 potranno presentar apposita istanza.